il primo incontro con gli sposi

Uno dei momenti più belli del mio lavoro è il primo incontro con gli sposi perché rappresenta l’inizio di una favola bellissima.

Generalmente il primo incontro con gli sposi avviene telefonicamente con la sposa.
Durante questo primo incontro, infatti, mi piace molto fare delle domande per cercare di avere un’idea generale della coppia.

A questo contatto telefonico preliminare segue quindi un incontro vis a vis in ufficio nel corso del quale cerco di entrare in sintonia con la coppia.
Mi piace scoprire la loro storia, come si sono conosciuti, come immaginano il loro futuro insieme e soprattutto cosa desiderano per il giorno delle nozze.

Poi, una volta che ho ascoltato attentamente la coppia di sposi, mi piace anche parlare del mio modo di lavorare così da chiarire sin da subito come sono e soprattutto quali saranno i prossimi step da seguire insieme.

Come strutturare il primo incontro con gli sposi

Secondo me i tasselli indispensabili da mettere sul tavolo nel primo incontro sono: il numero (seppur indicativo) degli invitati, che tipo di rito hanno scelto (civile, religioso o simbolico), se vogliono fare un pranzo o una cena, un buffet o un pranzo seduti più classico, se hanno hobby o passioni particolari che vogliono includere nel loro matrimonio ed infine cerchiamo di stabilire un budget di riferimento.

Mi piace, inoltre, essere chiara e trasparente perché ritengo che nel primo incontro si pongano le basi di un rapporto professionale basato sulla conoscenza e la reciproca fiducia.

Tre qualità fondamentali per una wedding planner?

Professionalità

Empatia

Trasparenza

Tu cosa ne pensi?
Quali doti dovrebbe avere tua wedding planner?

Seguimi nel prossimo articolo di aprile del “salotto della wedding planner” per continuare a conoscermi e scoprire quali step seguono il primo incontro con gli sposi.

Visita il mio sito web e seguimi su Facebook!

Categories:

2 Responses

  1. Io apprezzo moltissimo la chiarezza, non mi piacciono i professionisti che non mettono le cose in chiaro sin da subito. Mi danno l’impressione che ci sia qualche “sotterfugio” nascosto.

    • Grazie Marta, la trasparenza è fondamentale, è anche la base per il rapporto di fiducia che si instaura con la coppia, che dura anche dopo il matrimonio, per me la più grande soddisfazione. Un abbraccio e grazie del commento.😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *